miglior-olio-extravergine-di-oliva-scaled

Il miglior olio extravergine di oliva (noto anche come EVO) è un alimento dalle molteplici virtù. Si ottiene dalla prima spremitura delle drupe, ovvero dei frutti (olive) della pianta d’ulivo, attraverso solo ed esclusivamente dei processi meccanici, per non pregiudicare le qualità del prodotto finito.

Oltre ad essere un ingrediente principe della nostra cucina, l’olio EVO apporta benefici alla salute: aiuta a ridurre il rischio di malattie cardiache e, essendo ricco di vitamina E, ha una funzione anti-invecchiamento per la pelle e per le ossa.

Migliori Oli Extra Vergine di Oliva

Qual è il miglior olio extravergine di oliva?

L’olio extravergine di oliva in commercio è  uno degli alimenti più tipicamente mediterranei; è parte della nostra cultura alimentare e non solo. Ha un altissimo valore, sotto tutti i punti di vista. Il parametro di qualità dell’olio EVO è l’acidità, che non deve superare lo 0,8%.

Questo prodotto ha un altissimo valore e non è vero che è poco adatto per le fritture: l’olio extravergine d’oliva, in realtà, è uno dei migliori per friggere perché, anche a temperature piuttosto alte non si decompone e non dà origine a sostanze dannose per l’organismo, come fanno invece altri oli.

1. Olio extra vergine di oliva Coppini Classico

Si tratta del tradizionale extra vergine di oliva dal gusto equilibrato, capace di soddisfare ogni esigenza e di arricchire il sapore di ogni piatto: è essenziale per la preparazione di primi piatti, secondi di carne e pesce, verdure cotte e crude. È un olio d’oliva di categoria superiore ottenuto direttamente dalle olive e unicamente mediante procedimenti meccanici. Ha un colore verde, un gusto irresistibile e un profumo ricercato.

Caratteristiche chiave:

È l’aggiunta ideale a ogni primo, secondo  e verdure

Ha un gusto equilibrato

Il suo profumo è piacevolmente ricercato

Specifiche:

Marchio: Coppini

Terra d’origine: UE

2. Olio extravergine di oliva biologico 5 litri Piana del Lentisco

Questo olio biologico a un gusto fruttato leggero e delicato, gradevole di mandorla dolce e foglia di lattuga.

È estratto a freddo esclusivamente mediante procedimenti meccanici dalla monovarietale Leccino, una varietà italiana ben adattata nel Salento, in cui ha trovato un ottimo habitat di coltivazione. Ideale per tutti gli utilizzi in cucina, per le fritture e per la preparazione dei dolci, come ciambelle, plumcake e crostate.

Caratteristiche chiave:

Certificato alla vendita biologico
Ha un profilo di acidità di appena lo 0,3%
L’azienda è stata selezionata da Slow Food

Specifiche:

Marchio: Piana del Lentisco

Terra d’origine: Italia

3. Lucius Olio Extravergine di Oliva – Il migliore per rapporto qualità prezzo

È un olio extravergine di oliva monocultivar prodotto in Grecia da olive della varietà koroneiki. La zona è nel cuore del Peloponneso, una delle regioni migliori in Grecia per la produzione di olio extravergine di alta qualità.

Si fa apprezzare per le sue note delicate e profumate e si rivela ideale per una dieta mediterranea equilibrata.

Le olive vengono spremute lo stesso giorno della raccolta e il risultato è un olio extravergine naturalmente basso in acidità, dal colore verde-oro, fruttato, delicato e con note leggermente amarognole e piccanti. La latta è provvista di un comodo tappo dosatore ed è completamente oscurata per evitare che l’olio extravergine venga alterato dall’azione dei raggi solari.

Caratteristiche chiave:

Ha un basso livello di acidità e un alto contenuto di polifenoli
IL suo sapore è delicato e leggermente erbaceo
La latta è dotata di un comodo tappo dosatore

Specifiche:

Marchio: Lucius

Terra d’origine: Grecia

4. Teerum Olio Extravergine di Oliva

Viene estratto esclusivamente da olive monocultivar, raccolte in notturna e macinate a pietra a freddo entro 4 ore dal raccolto. Imbottigliato in un contenitore di pregiata qualità di vetro, dalla forma studiata per ridurne l’ossidazione.

L’elevato spessore del vetro filtra la luce ed eventuali sbalzi di temperatura. Ha uno sbecco in vetro per poterlo versare, eliminando il dosatore in plastica che ne altera il sapore. Per mantenere le sue particolari peculiarità, può essere prodotto solo in quantità ridotta, poiché proprio il quantitativo di olive per produrre questo pregiato olio è molto limitato.

Caratteristiche chiave:

Ogni bottiglia è numerata in un lotto di sole 2000 unità
Bastano poche gocce per sprigionare il vero sapore di una terra incontaminata
È ricercato dai grandi chef

Specifiche:

Marchio: Teerum

Terra d’origine: Italia

5. Frantoio Oleario Martino Alfonso Olio Extravergine di Oliva

Questo olio è prodotto esclusivamente con procedimenti fisico-meccanici capaci di conservare ed esaltare le caratteristiche organolettiche delle olive. Presenta sempre una acidità minore dello 0,4%. Le olive vengono raccolte a mano dalla pianta e lavorate entro 24-48 ore mediante processi di spremitura a freddo.

L’olio deriva da due varietà di olive tipiche pugliesi, Coratina ed Ogliarola barese: la prima dà un olio più fruttato e corposo, di un colore verde intenso e che si conserva più a lungo nel tempo; la seconda, coltivata solo a Giovinazzo e in alcuni paesi limitrofi a causa della minore produttività, produce un olio più delicato e rotondo, di un bel color oro.

Dalla loro sapiente combinazione nasce un olio di colore verde tenue con riflessi dorati e con profumi netti di oliva fresca con sentori di carciofo. Al palato si presenta morbido e carezzevole, con un leggero e piacevole retrogusto piccante e di mandorla.

Caratteristiche chiave:

Il packaging in cartone viene prodotto con materiali riciclati
Ha un tappo erogatore brevettato per spillare l’olio comodamente
La confezione preserva il prodotto dal contatto con la luce e con gli agenti ossidanti

Specifiche:

Marchio: Frantoio Oleario Martino Alfonso

Terra d’origine: Italia

6. Olio extravergine d’oliva Basiliano Piana del Lentisco

Estratto a freddo esclusivamente mediante procedimenti meccanici da olive raccolte in Italia, ha un gusto fruttato delicato e gradevole di mandorla dolce e del pomodoro ramato.

La dolcezza e la rotondità prevalgono sulle altre sensazioni gustative facendone un olio gentile e molto versatile. Ha un basso livello di acidità e si rivela particolarmente indicato per l’impiego a crudo.

Caratteristiche chiave:

Si fa apprezzare per il suo basso livello di acidità
Delicato per ogni tipo di cucina, ottimo a crudo
Comodo imbottigliamento in latta che preserva le qualità dell’olio

Specifiche:

Marchio: Piana del Lentisco

Terra d’origine: Italia

7. Olio Extravergine d’oliva Barbera Masseria dell’Altopiano

Le campagne dei Monti Iblei presentano uno scenario multiforme di natura e di colori dove la coltura dell’ulivo costituisce uno dei paesaggi agrari più diffusi. Qui sono coltivate le più pregiate varietà di olive della Sicilia.

Dalla famosa Tonda Iblea, si ricava un olio extravergine di alta qualità dal colore verde e dal profumo fresco, con note evidenti di pomodoro verde ed erba bagnata appena falciata. Si rivela un olio fruttato medio con persistenti note erbacee e un retrogusto piccante che lascia un perfetto equilibrio in bocca. Indicato con verdure lesse e grigliate, carne rossa e arrosto.

Caratteristiche chiave:

Profumo fresco, con note di pomodoro verde e erba bagnata
È un olio DOP
Viene prodotto dalla varietà Tonda Iblea

Specifiche:

Marchio: Barbera

Terra d’origine: Italia

Le Fascine Olio Extravergine Di Oliva 100 % Italiano

Viene estratto a freddo esclusivamente da monocultivar oliva provenzale, considerate tra le prime dieci migliori cultivar di oliva al Mondo. Le olive vengono molite, a temperatura ambiente, entro le 24 ore dalla raccolta. L’olio così ottenuto  è puramente il succo appena estratto del frutto dell’olivo. Non è filtrato.

La bottiglia in metallo con tappo salva aroma è racchiusa in una pratica scatola rigida ed elegante, ideale anche da regalare.

Caratteristiche chiave:

Prodotto di qualità superiore da olive selezionate
La Provenzale è presente solo sul territorio italiano

Proposto in confezione regalo

Specifiche:

Marchio: Le Fascine

Terra d’origine: Italia

Fattori chiave per scegliere un olio di qualità

Olio-Extravergine-Di-Oliva

Non tutti gli oli d’oliva sono uguali. Quando ti trovi davanti allo scaffale ecco i fattori chiave per scegliere un olio EVO di altissima qualità.

Tipo di bottiglia

I tre nemici dell’olio d’oliva sono luce, calore e aria. Per questo si consiglia di cercare una confezione scura, in vetro o in ceramica, che lo protegge dalla luce.

Alcuni dei migliori oli d’oliva del mondo sono confezionati in bottiglie trasparenti ma poi sono messi in una scatola: in questo caso, devi conservarlo in entrambi i contenitori.

È anche meglio conservare l’olio d’oliva nella dispensa e non lasciarlo sul piano di lavoro in cucina, esposto alla luce e ai raggi del sole: potrebbe diventare presto rancido. Controlla anche che il tappo non sia compromesso e il sigillo non sia rotto o allentato.

Gusto

Se hai l’opportunità di provare un olio d’oliva prima di acquistarlo, fallo. Sembra banale, ma l’olio ti deve piacere. Se è fresco, dovrebbe avere odore e sapore di olive fresche: erbaceo, verde e alcune varietà possono avere un sapore fruttato.

Se è rancido, significa che è stato in qualche modo danneggiato, esposto al calore o alla luce, oppure semplicemente è vecchio.

Però se senti una punta di pepato, di amarezza o persino la piccantezza, questa è una buona cosa poiché è un indicatore del fatto che l’olio è ricco di fenoli e polifenoli. Un olio EVO si abbina eccezionalmente bene con i cibi e potresti anche scoprire  note fruttate e pepate.

Data di scadenza

Ti è mai captato di chiederti l’olio di oliva quanto dura? Come ogni altro alimento sugli scaffali del supermercato, l’olio d’oliva ha una data di scadenza e, a differenza di quando cerchi un buon vino, più fresco è l’olio d’oliva, meglio è.

Nel mettere una data di scadenza su una bottiglia, un’azienda ti dice che questo olio sarà extra-vergine fino alla fine della data di scadenza. Non mettere una data di scadenza (che non si può per legge) significherebbe il rischio di acquistare un olio d’oliva che è meno che fresco, se non addirittura troppo vecchio.

Ancora meglio – ma non è un obbligo – è la presenza di una “data di raccolta” o di produzione, insieme al nome dell’azienda agricola o della proprietà e la varietà di olive utilizzate. Più le informazioni sono specifiche, meglio è.

Controlla il tipo di olio

Un altro motivo per cui potresti optare per l’olio d’oliva vergine o extravergine (rispetto all’olio d’oliva normale o all’olio d’oliva leggero) è perché significa che non è raffinato o non viene tagliato per essere rettificato. Se in etichetta si legge “leggero”, o semplicemente “olio d’oliva”, senza i termini vergine o extravergine, è probabile che il prodotto sia raffinato o sia stato realizzato con miscele di oli diverse a basso prezzo.

E hai mai sentito dire che l’olio extravergine italiano non è il migliore con cui cucinare? Bene, anche l’ olio di oliva o extravergine per friggere si mantiene stabile per la maggior parte del tempo. L’olio extravergine di oliva  conserva la maggior parte delle sue proprietà antiossidanti anche quando viene riscaldato e utilizzato per cucinare.

A parità di condizioni, come qualsiasi altro tipo di alimento, è meglio acquistare un prodotto biologico, anche se hanno un prezzo maggiore.

Livelli di polifenoli

Se vuoi un olio d’oliva di qualità, scegline uno che abbia un buon livello di polifenoli. Un modo per valutare questo aspetto è quello di assaggiarlo da solo. Amarezza, piccantezza e sapore pungente sono le note da ricercare.

Se l’olio ha più “grinta”, di solito è un segno che ci sono più polifenoli. Alcuni marchi indicano i polifenoli, ma siccome non esiste uno standard stabilito per l’etichettatura, quindi non è un indice granché affidabile.

Se però un olio è più delicato e non ha quel sapore di pungente o pepato, non significa che sia di qualità inferiore: molto semplicemente non ha un elevato numero di polifenoli, ma non è per questo il più economico.

Quali sono i caratteri che rendono ottimo un buon olio d’oliva?

Ci sono tre cose che deve avere ogni olio extra vergine di oliva sul mercato.

Fruttato – Ogni buon olio d’oliva deve avere l’aroma della frutta fresca. Non dimentichiamo che le olive sono frutti.

Amarezza – Le olive sono molto amare già direttamente dall’albero. Quindi, qualsiasi olio d’oliva fresco e di alta qualità deve essere amaro, gusto che percepiamo sulla lingua.

Asprezza – Il pungente è quel carattere che induce la tosse alla gola, causata dai composti fenolici sani nell’olio d’oliva fresco e di alta qualità.

Cosa rende un olio d’oliva pluripremiato?

Non importa che sia italiano, greco, spagnolo… Per essere tra i migliori al mondo, un olio d’oliva deve esibire un carattere eccezionale. Per un acquisto consapevole nella vendita online, scopri quali sono!

Complessità – Oli d’oliva eccezionali ci portano in un viaggio olfattivo e gustativo attraverso un complesso bouquet di piacevoli sensazioni.

Armonia – Un piacevole equilibrio nelle caratteristiche qualitative di un campione di olio distingue gli oli di oliva di alta qualità dagli altri.

Persistenza – Le qualità dovrebbero indugiare per un po’ in bocca, dando al degustatore il tempo di riflettere sulle note fruttate e sulle sottigliezze complesse.

FAQ

🍴 Che cos’è l’olio d’oliva e come viene prodotto?

Torniamo alle origini: cos’è l’olio d’oliva? Fondamentalmente, si tratta dell’olio estratto dalla drupa dell’olivo (sì, è un frutto!). Sembra semplice, vero? Bene, le origini dell’olio d’oliva sono davvero così semplici! Ciò che complica le cose è il moderno processo di raccolta, i mezzi per estrarre l’olio e ciò che viene aggiunto prima dell’imbottigliamento.

Per produrre l’olio d’oliva della migliore qualità, le olive devono essere raccolte a mano dagli alberi. Questo è fondamentale perché la raccolta automatica, oltre a danneggiare potenzialmente il frutto, può anche portare alla miscelazione di olive a un diverso stadio di maturazione, influenzando il gusto e la consistenza del prodotto finito.

L’olio d’oliva viene ottenuto attraverso varie fasi di spremitura per creare una pasta che ne consente l’estrazione. Oggi le macchine nei frantoi hanno preso il posto delle tradizionali macine in pietra, anche se alcuni luoghi d’Italia, come ad esempio in tipi di olio siciliano e calabrese, continuano a seguire questo metodo laborioso.

🍴 Cosa significa raffinato e non raffinato?

Che un olio d’oliva sia etichettato raffinato o non raffinato è un grande indicatore di qualità. La raffinazione è quella operazione in cui vengono aggiunti determinati prodotti chimici durante il processo di estrazione o nell’olio stesso per rimuovere le impurità.

Mentre la raffinazione elimina l’amarezza dell’olio e rimuove eventuali difetti, elimina anche tutti gli antiossidanti e i componenti salutari che rendono così speciale l’olio d’oliva.

🍴 L’olio extra vergine di oliva è davvero il migliore?

Sì, i suoi valori nutrizionali sono eccellenti! L’olio d’oliva extra vergine, ai sensi della normativa europea, passa attraverso rigorosi test del gusto prima di essere classificato. Solo il prodotto di altissima qualità ottiene l’etichetta Extra Vergine.

Gli assaggiatori esperti devono quindi dare un punteggio perfetto per la classifica olio extravergine. Ciò comporta la rilevazione di difetti di sapore o olfatto pari a zero e un livello di acidità molto basso (al massimo lo 0,8% in acido oleico).

Non avendo attraversato il processo di raffinazione (non è necessario per un olio di prima spremitura), non ha aggiunto sostanze chimiche, il che significa che è puro succo di frutta delle olive, ricco di vitamine, omega 6, polifenoli e minerali.

Eventuali difetti sensoriali comporteranno la classificazione dell’olio come olio vergine di oliva. Questo olio ha un livello di acidità leggermente più alto, ma dato che non è raffinato, ha ancora gli stessi benefici per la salute dell’olio EVO.

Tuttavia, trovare l’olio d’oliva vergine è difficile in quanto spesso viene miscelato con olio raffinato e venduto come “olio d’oliva” standard.

In ogni caso, se sei a dieta, controlla sempre le calorie.

Conclusioni

Se cerchi un olio di alta qualità, in grado di offrirti tanti benefici salutari, dai un’occhiata all’etichetta. Dopo tutto, proprio come il vino, si può prendere un po’ più di tempo per trovare la bottiglia giusta, ma una volta che l’avrai trovata scoprirai che ne vale la pena.

Ci ha colto di sorpresa l’olio extra vergine Teerum, una proposta per veri intenditori e disponibile in quantità limitate. È prodotto da olive monocultivar, raccolte di notte e macinate a pietra a freddo dopo pochissime ore.

POSTA UN COMMENTO